Pane&co., Ricette

Bagels americani, ricetta semplice

Ho letto molte ricette dei bagels con procedimenti lunghissimi che necessitavano della planetaria per un risultato ottimale. Poi ho trovato questa ricetta semplice e ho deciso di condividerla con voi! La ricetta appartiene ai bravissimi ragazzi di SORTED Food, e ho deciso di provarla e tradurla per voi!

I bagels sono ottimi per uno spuntino, un pranzo veloce o un brunch con gli amici!

bagels-americani-ricetta-semplice

La ricetta che vi propongo oggi è molto semplice e non richiede lunghi tempi di lievitazione! Vediamo di cosa abbiamo bisogno per ricreare a casa questi bagels americani.

Ingredienti per 4 bagels

  • 150 ml di acqua tiepida
  • 3,5 gr di lievito di birra disidratato
  • 250 gr di farina manitoba
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di sale

Ho iniziato la preparazione dei bagels sciogliendo il lievito di birra nell’acqua tiepida. Quindi ho lasciato riposare un attimo da parte.

Nel frattempo, ho pesato la farina manitoba. Per questa preparazione abbiamo bisogno di una farina forte e la manitoba è ottima perché è ricca di glutine e povera di amidi. In parole semplici, tratterrà meglio i gas prodotti nella lievitazione.

Alla farina ho aggiunto il sale e il cucchiaino di miele. Il miele darà un gusto particolare ai bagels e aiuterà nella doratura al momento della cottura in forno. Infatti, con questa ricetta, non occorre bagnare i bagels con l’uovo prima di infornarli.

Infine, ho aggiunto la soluzione di acqua e lievito. Ho mescolato prima con un cucchiaio e poi sono andata ad impastare direttamente con le mani. Dovrete ottenere un bel panetto leggermente appiccicoso. Non aggiungete altra farina.

Ho lasciato riposare l’impasto per un’ora, coperto e in un luogo lontano da spifferi.

I bagels sono diventati famosi nel mondo grazie agli americani, ma la ricetta originale appartiene agli ebrei che li avevano offerti in dono al re polacco alla fine del 1600. Sono stati gli immigrati polacchi poi a portare la ricetta dei bagels negli Stati Uniti. E io aggiungo anche un grazie!

Dopo un’ora, l’impasto avrà raddoppiato il volume. Ho spolverato un po’ di farina sul piano di lavoro e ho lavorato nuovamente l’impasto.

bagels-americani-ricetta-tacchino

A questo punto potete scegliere se aggiungere dei semi ai vostri bagels. Io ho aggiunto un cucchiaino di semi di papavero e uno di semi di sesamo. Ho impastato a lungo per incorporarli bene.

Ho quindi diviso l’impasto in 4 e ho ricavato i miei bagels.

Potete scegliere se utilizzare uno stampino circolare o se formare i bagels direttamente con le mani. In questo caso, ho lavorato l’impasto per allungarlo e poi l’ho chiuso ad anello. Per le dimensioni dei bagels, prendete come riferimento il palmo della vostra mano. Quella è la grandezza giusta!

Ho lasciato riposare i bagels sulla teglia, ricoperta da carta da forno per un’altra oretta. Li ho coperti con un panno da cucina.

Prima di essere infornati i bagels vanno fatti bollire in acqua non salata. Ho fatto bollire ogni bagel 1 minuto per lato e poi li ho rimessi sulla teglia.

Li ho infornati (forno preriscaldato statico) a 180° per 25 minuti.

bagels-ricetta-semplice-forno

Potete scegliere di condirli come più preferite. Io amo il salmone affumicato, quindi questa variante è sicuramente la mia preferita: ho tagliato a metà il mio bagel e ho spalmato del formaggio spalmabile alle erbe. Per finire ho aggiunto qualche fetta di salmone affumicato. Buonissimo!!

Un’altra volta li ho farciti con della fesa di tacchino e della nduja. Le combinazioni sono infinite!

Quali sono i vostri preferiti?

Guarda la video ricetta dei bagels americani