Pane&co., Ricette

Panini ripieni al vapore, 3 varianti

Per il mio compleanno mi è stato regalato il cestello in bambù per la cottura al vapore. Dopo aver sperimentato un po’, voglio raccontarvi come preparare dei panini ripieni al vapore senza troppe pretese. In futuro conto di migliorare sia la ricetta che la tecnica, quindi sicuramente ne vedrete degli altri!

panini-ripieni-al-vapore

Per iniziare, vi dico che ho utilizzato la ricetta del pane fatto in casa che trovate già sul blog e che utilizzo sempre.

Prima di passare alla ricetta, vi lascio qualche consiglio utile:

  1. Non fate lievitare il pane più di un’ora. Infatti, se il pane lievita troppo, la cottura sarà molto più lunga e i panini tenderanno a rimanere molto più umidi.
  2. I panini in cottura tendono a crescere, quindi, quando li formate, state attenti a farli più piccolini. Nel caso in cui i panini siano troppo grandi, si attaccheranno al cestello superiore.
  3. Non esagerate con il condimento, altrimenti sarà difficile sigillare i panini ripieni.
  4. Assicuratevi che l’acqua nella pentola non evapori mai del tutto, altrimenti rischierete di bruciare la pentola.
  5. Dopo circa 15/20 minuti, controllate la cottura dei panini e, se serve, invertite i cestelli per far cuocere meglio anche i panini del cestello superiore.

panini-al-vapore-ripieni

Ingredienti per i panini ripieni al vapore

Vi indico 3 varianti per riempire i vostri panini al vapore. La prima variante è pensata per le persone vegetariane, la secondo variante contiene la carne, mentre l’ultimo è un ripieno velocissimo. Ovviamente, potete modificare o scegliere di farcire i vostri panini al vapore come più vi piace.

Ripieno vegetariano

panino-al-vapore-ripieno-vegetariano

  • una cipolla piccola
  • 230 gr di ceci
  • olio evo
  • sale
  • erba cipollina
  • aglio

E’ quindi sufficiente frullare insieme tutti gli ingredienti per ottenere una pasta omogenea.

Ripieno di carne

panino-al-vapore-ripieno-carne

  • una cipolla
  • cavolo cappuccio
  • 150 gr di carne tritata
  • olio evo
  • aglio
  • erba cipollina
  • salsa di soia

La dose del cavolo cappuccio è circa la stessa della cipolla. Potete andare tranquillamente ad occhio e regolare le dosi secondo il vostro gusto personale.

Ho tritato la cipolla e il cavolo cappuccio e li ho passati in padella con un filo d’olio. Quindi ho aggiunto la carne tritata e ho condito con l’aglio, l’erba cipollina e la salsa di soia.

Ripieno veloce

panino-al-vapore-ripieno-veloce

  • 80 gr di tonno in scatola
  • 2 cucchiai di pesto alla genovese

Questo ripieno è davvero velocissimo: vi basterà mescolare insieme questi due ingredienti e il gioco è fatto!

 

Come fare i panini ripieni al vapore?

Ora che tutti i nostri ripieni sono pronti, non resta che formare i panini.

Bisognerà prelevare un po’ d’impasto del pane, formare un dischetto e posizionarlo a conca nella mano. Quindi aggiungere un cucchiaio del ripieno scelto e chiudere il panino allungando le estremità dell’impasto.

panini-ripieni-al-vapore-procedimento

A questo punto, foderate il cestello con della carta da forno, per evitare che i panini si attacchino al bambù.

Sovrapponete i cestelli e posizionateli sopra ad una pentola piena d’acqua.

La quantità dell’acqua nella pentola non dovrà essere né troppa, né poca: nel caso fosse troppa, bollendo potrebbe rischiare di andare a bagnare il cestello. Se invece dovesse essere poca, evaporerebbe tutta e rischiereste di bruciare la pentola. Regolatevi di conseguenza.

Lasciate cuocere i panini al vapore per 25 minuti.

panini-al-vapore-bambù

Se dovesse essere necessario, invertite i cestelli per consentire una cottura ottimale anche ai panini contenuti nel cestello superiore.

I panini sono pronti quando, toccandoli leggermente, risultano asciutti e per niente appiccicosi.

Lasciate raffreddare qualche minuto. I panini sono finalmente pronti per essere mangiati!

In molte ricette ho letto che i panini al valore il giorno seguente diventano duri. Tutt’altro! I miei panini, il giorno dopo erano ancora morbidissimi. Tuttavia, non li conserverei per troppi giorni, perché il ripieno potrebbe guastarsi.

Non possedete il cestino in bambù?

Se non possedete il cestino in bambù per la cottura al vapore, potete sempre cuocere i panini in forno a 180° per 20 minuti.

 

Per qualsiasi dubbio sulla preparazione, vi lascio la video ricetta che ho registrato per il canale.