In viaggio

Tornare negli stessi luoghi: secondo viaggio a Tokyo

Che dire? Finalmente arriva anche sul blog la nostra esperienza di viaggio a Tokyo.

Per chi non mi seguisse anche sul canale YouTube, l’anno scorso, a settembre, io e Fabio siamo stati per la prima volta in Giappone. Per paura di non riuscire ad orientarci bene, abbiamo deciso di rimanere a Tokyo per due settimane.

viaggio-tokyo-tempio

Il nostro primo viaggio a Tokyo è stato splendido per diversi motivi:

  • non abbiamo avuto assolutamente nessun problema nell’orientarci o nel comunicare con i giapponesi. Tanto va tutto a gesti e parole in inglese buttate qua e là;
  • avevamo già organizzato l’itinerario per Tokyo prima di partire, e quindi non ci sono state grosse sorprese;
  • era la prima volta in Giappone e tutto era nuovo e magnifico!

Una volta tornati in Italia, la nostalgia per Tokyo è stata talmente forte che abbiamo iniziato subito a pensare di tornarci l’anno successivo, cioè quest’anno.

A Tokyo per la seconda volta

Prima di partire, la mia paura più grande era di non poter rivivere le belle sensazioni che avevamo provato durante il primo viaggio. Tornare nella stessa meta per due anni di fila fa perdere un po’ la magia del luogo.

Per dare a questo viaggio un sapore nuovo, mi sarebbe piaciuto organizzarlo in maniera differente. Avrei voluto visitare anche altre città del Giappone.

Sfortunatamente, abbiamo avuto la conferma che potevamo partire troppo tardi e i prezzi degli alberghi erano già schizzati alle stelle. Così abbiamo deciso di contenere i costi e restare nuovamente a Tokyo. Tanto avevamo un sacco di cose da visitare che l’anno prima non eravamo riusciti a vedere.

Pronti, partenza, via!

Siamo partiti più carichi che mai! La strada la conoscevamo, bastava arrivare a destinazione …e questa volta, avevamo con noi anche le valige!

Ritrovarmi a Tokyo dopo averla sognata per un anno intero mi ha dato una sensazione di libertà e possibilità.

Per i primi quattro giorni siamo riusciti a visitare solo posti nuovi. Sono stata molto contenta di ciò.

Prima di partire, infatti, avevo preso in mano la guida e avevo preparato un itinerario che comprendeva tutti i luoghi a noi sconosciuti e terminava con i nostri luoghi preferiti a Tokyo.

Il meteo non è stato dei migliori. Rispetto all’anno scorso, dove le giornate erano davvero caldissime, quest’anno la pioggia non si è fatta pregare. Già il primo giorno ci siamo dovuti chiudere al Rappongi Hill per evitare di farci una bella doccia giapponese.

Per fortuna, il tempo non è stata un grosso problema. Da viaggiatori ormai “esperti”, conoscevamo bene tutti i luoghi da visitare a Tokyo quando piove.

viaggio-tokyo-bibite

Ogni viaggio è diverso

Ci sono stai diversi intoppi durante il viaggio che mi hanno fatto pentire di essere voluta tornare là per la seconda volta. Il blocco della carta di credito, alcuni giorni in cui non sapevamo dove andare per non fare sempre le stesse cose e la nausea da cibo giapponese!

Quindi, per tornare alla mia preoccupazione iniziale, sì, Tokyo non è stata magica come la prima volta.

Per il primo mese dal nostro rientro in Italia, non ho sentito la mancanza del Giappone, ma devo ammettere che adesso ripartirei più che volentieri! Ti ruba il cuore e non puoi non amarlo!

Io e Fabio ci siamo detti di aspettare qualche anno prima di tornarci nuovamente. E molto probabilmente, la prossima volta, daremo la precedenza ad altre città.

viaggio-tokyo-senso-ji

Se ti interessa, sul canale ho una playlist di video di Tokyo. Dacci un’occhiata!

Ora vorrei lasciare la parola a voi. Siete il tipo di persone che torna sempre negli stessi posti o vi piace esplorare mete diverse ad ogni viaggio? Anche a voi è successo di rovinare il ricordo di un luogo perché ci siete voluti tornare assolutamente?